‘Giochiamo a Perderci … ‘


nascondino

Erano sere calde, troppo calde. Sere in compagnia ma troppo lunghe e noiose. I soliti posti, i soliti luoghi di ritrovo, le solite chiacchiere. Così scattava la follia. Iniziava la notte, pressappoco l’1.00. Ormai in pochi, sempre i soliti … ‘ giochiamo a perderci … ‘, proponeva qualcuno, e a volte qualcun altro … ‘ e come si gioca? … ‘ , uno dei nuovi che resisteva alla noia e si aggiungeva a noi.
Il gioco è semplice, ve lo spiego :
Andiamo tutti alla città vecchia, ognuno sceglie un lato opportuno e abbastanza distante dall’altro, dopo di che tutti assieme ci addentriamo e perdiamo negli stretti e sconosciuti vicoli e stradine delle vecchie mura … a volte di Bisceglie … a volte di Bari … a volte di paesini mai visti prima …
Ci si perdeva sul serio, salvo rari casi in cui il centro storico fosse veramente piccolo e troppo noto a i più.
Qualcuno dopo ore chiamava anche gli altri … o rispondeva ai suoi imbarazzato alla domanda ‘ … Ma dove sei? Sono le 3.00 !! … ‘ … ‘ … non lo so, mi sono perso … ‘ …
Giochiamo a perderci.
Entro nei miei cunicoli e vicoli e conto fino a 16.
Se mi trovi … vinci …
Se mi perdo … perdi …
Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Lord
    Giu 09, 2008 @ 08:08:56

    un abbraccio…
    non sono impossibile da trovare…serve solo volonta di ‘ascoltare’ …

    Rispondi

  2. ginevra
    Giu 09, 2008 @ 07:45:46

    …e se invece ora…giocassimo a trovarci?   🙂
    un abbraccio da un’amica silenziosa…    :*

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: